Di buona qualità, la durata della batteria non è di circa 10 ore ma di 5-6. L’audio è carico di bassi e bisogna avere un app equalizzatore per correggero.

. Uno speaker portatile che suona decentemente. Molto meno artefatto del bose corrispondente ( e costa circa la metà). Inoltre è possibile apprezzare la musica anche a basso volume senza che perda “corpo”.

Avevo letto le recensioni, avevo sentito i confronti con altri sistemi simili su youtube, ma quando ho sentito con le mie orecchie non potevo crederci. Ho sentito anche il base mini ma questo è veramente superiore, e costa meno della metà.

ENVAYA Mini Bianco, diffusore stereo portatile con Bluetooth. Alimentazione a batteria interna Li-Ion con autonomia di 10 ore in riproduzione. Ricarica tramite mini USB in 2,5 ore. Due altoparlanti full range da 40mm e un radiatore passivo da 40x83mm per le basse frequenze. Visualizzazione dello stato della batteria. Microfono interno per rispondere ad una chiamata utilizzandolo come vivavoce. Resistente all’acqua. DSP interno. Streaming senza fili da dispositivi dotati di tecnologia Bluetooth aptX, con qualità da CD. NFC per associare dispositiviAndroid in automatico. Ingresso stereo con jack da 3,5mm per il collegamento di qualsiasi sorgente esterna. Regolazione del volume. Elegante chassis in resina con griglia frontale metallica. Posizionamento sia in orizzontale che in verticale. Finitura chassis nero opaco con griglia blu o bianco opaco con griglia arancione. Dimensioni (LxAxP): 210x54x51mm. Peso: 0,5Kg.

Denon Envaya Mini Diffusore Stereo Portatile con Bluetooth, Bianco : Eccellente altoparlante personale. La batteria———————la durata della batteria è il punto debole di questo ottimo speaker, quindi per prima cosa un consiglio che non trovo nelle altre recensioni: per ottimizzarla al massimo conviene tenere il volume della sorgente al massimo e regolare il volume direttamente sull’altoparlante, in questo modo si riesce a risparmiare qualcosa e prolungare l’ascolto, che a volumi godibili comunque sta sulle 3 o 4 ore. Comuque si può alimentare e ricaricare dalla porta miniusb durante l’ascolto, per cui con il cavetto in dotazione lo si può collegare a una porta usb sul computer o a un powerbank se si è in giro. L’alimentatore non è fornito ma si può usare un qualsiasi caricatore usb fino a 2. ————————————————————————————————————>>>aggiornamento sulla batteria dopo 3 anni di utilizzo quotidiano. Non posso dire che non sia robusto, ma le prestazioni della batteria si erano ridotte notevolmente, più o meno 1 ora di ascolto a volume sostenuto. Cercando un pò in rete ho trovato che la batteria usata nell’ envaya mini è una comunissima 18650 da 2600 mah ed avendo un po’ di manualità con il saldatore si può sostituire. Per avere un’aiuto visuale cercate su youtube “disassembling / demontage denon envaya mini”. Per semplificare la sostituzione consiglio di prendere una 18650 con le linguette presaldate. Io ho preso una lg hg2 3000mah con le linguette (tags) dal sito specializzato nkon e con circa 45 minuti di lavoro sono riuscito a rimpiazzare la batteria con una più capiente dell’originale. L’autonomia ora è sopra le 4 ore. Il suono—————-per il resto non posso che confermare l’eccellente qualità del suono, specificando pero che non è vero, come ho letto altrove, che suona sempre indistorto al massimo volume e con qualsiasi genere musicale. I brani più impegnativi nelle basse frequenze mettono seriamente in crisi gli altoparlanti gia a un volume del 60/70%, perchè a differenza di altri speaker bluetooth questo scende in frequenza anche a 60hz, regalando un suono pieno ed emozionante. Ma non aspettatevi volumi d’ascolto da festa.