Ed ecco cio che penso di questo iroar go, una cassa dalle dimensioni portatili ma non al pari di, ad esempio un bose soundlink mini. E’ assolutamente ideale per “far casino”, perché sicuramente la pressione sonora è elevata, tuttavia non sempre soddisfa l’udito. Ho notato che utilizza una tecnica molto conosciuta a brand come bose per far sembrare l’altopatlante di maggiore dimensione, ovvero dare un picco audio e poi tagliarlo dopo qualche secondo per stupire gli ascoltatori. Questo ovviamente pregiudica un ascolto pulito ed infastidisce se si conosce bene il brano, poiché alcune note vengono letteralmente abbattute nella riproduzione. Anche andando a giocare con l’equalizzatore, il problema permane, ma se ci si accontenta di metà volume, non si subisce alcuna distorsione. Vado un pò contro corrente, affermando che se si desidera un suono “fedele” all’originale, si deve puntare su altro, mentre se si ha una necessità di un suono forte, a discapito della qualità, il prodotto è perfetto. Attualmente sul mercato, esistono prodotti, vedasi soundlink mini iii, che a discapito della forza prediligono la qualità, bloccando la riproduzione ad un volume minore, ma evitando di intaccarne la qualità. Detto questo, spero che la recensione sia utile a qualcuno, buona giornata.

Contenuto confezione-altoparlante iroar go-caricabatteria con ben tre spine adattori per tutte le prese di correnti più comuni (europea,americana e anglosassone)-cavo usb-cavo adattatore per collegamento con jack da 3. 5 mm-manuale d’uso e certificato di garanziacaratterisatiche tecniche-conforme alle norme ipx6-versione bluetooth 4. 2-codec supportati: sbc,acc-raggio di funzionamento fino a 10 mt-supporta schede di memoria microsd di classe 10 o superiore fino a 32 gb-supporta unità flash usb fino a 128 gb-formati audio supportati: mp3 (fino a 320 kbps),flac (fino a 1,3 mbps) e wav-registra audio a 64 kbps, formato mp3 mono-batteria agli ioni di litio di 5200 mahdescrizione e funzionamentoinnanzitutto dal punto di vista costruttivo quasi nulla è stato lasciato al caso. Creative con questo l’iroar go ha alzato l’asticella della qualità per la serie roar degli speaker portatili bluetooth. L’involucro è costruito rispettando gli standard ipx6 il che significa una assoluta protezione se colpito non sola da spruzzi ma anche da grosse quantità d’acqua e consente agli utenti di posizionare lo speaker in qualunque ambiente e in qualunque condizione. Ha dimensioni veramente compatte 19×9. 5cm risultando più piccolo del 40% e anche più leggero (alla bilancia 810 g) rispetto al creative iroar. Ha 5 speakers, tre posti frontalmente mentre due laterali con membrane a vista ,molto belle esteticamente,che pulsano insieme ai bassi.

Creative iRoar Go Altoparlante Bluetooth a 5 Driver, Resistente Agli Agenti Atmosferici, Nero

  • Clicca qui
    per verificare la compatibilità di questo prodotto con il tuo modello
  • L’innovativa tecnologia SuperWide di Creative offre un’esperienza audio sorprendentemente ampia da un dispositivo di piccole dimensioni
  • Resistente agli agenti atmosferici di qualsiasi località – certificazione IP IPX6 di resistenza a tutti gli agenti atmosferici
  • Bluetooth con Easy-Aim NFC – abbinamento Bluetooth NFC con un solo tocco più semplice, veloce e conveniente con riproduzione da un dispositivo Bluetooth a scelta
  • Audio Bluetooth HD – supporta il codec AAC per l’audio Bluetooth
  • Batteria con doppia funzione a caricamento rapido – la batteria integrata da 5200 mAh offre 12 ore di autonomia di riproduzione e carica telefoni e tablet con uscita da 1,0 a

Più piccolo del roar pro ma se volete usarlo in mobilità il ruggito è molto convincente. In questo periodo ho recensito diversi prodotti creative, innegabilmente tutti di buona qualità sebbene alcuni mi hanno convinto più di altri, tra i migliori è sicuramente incluso lo speaker soundblaster roar pro ovvero il fratello maggiore di questo iroar go, che offriva qualche funzionalità in più, un poco di potenza maggiore viste le dimensioni più grandi ma ovviamente una portabilità discutibile, cosa che invece questo iroar go fa diventare sua punta di diamante offrendo una qualità audio impressionante ed una potenza solo di poco inferiore al pro insieme ad una ottima portabilità viste le dimensioni accettabili ed il peso sopportabile ed inoltre ha anche una certificazione ipx6 che si traduce in utilizzabilità senza troppi compromessi anche in luoghi soggetti a schizzi d’acqua, starete già pensando di portarlo con voi in spiaggia od in mobilità outdoor vero?. E’ una ottima idea, nasce per questo, l’unico rischio può essere chi vi sta vicino poiché la forte potenza del iroar go potrebbe seriamente infastidirlo… uomo avvisato quindi. E adesso vediamo da vicino questo gioiellino creative che include funzionalità tipiche degli speaker bluetooth con soluzioni tecnologiche innovative ed è proprio su tali caratteristiche che voglio soffermarmi facendo i dovuti raffronti con il proanche il iroag go arriva confezionato in una robusta scatola in cartone nero con immagini e griffe creative ben evidenti, sicuramente più lite del modello pro ma ugualmente massiccio ed anch’esso ricaricabile con un alimentatore da 15v con spina sostituibile per utilizzi internazionali oltre un cavo usb/microusb che consente la ricarica in emergenza ma in maniera meno efficiente dell’alimentatore oppure può essere utilizzato in modo usb audio per connettere iroar go ad un pc/mac per utilizzarlo come device audio esterno essendo dotato di un chipset riconosciuto come scheda audio. Ha poi in dotazione un pratico adattatore per jack microfonico da inserire nella porta aux in modo da poter utilizzare lo speaker come sistema di amplificazione personale (utile in emergenza in incontri o convegni dove manca un sistema microfonico adeguato)i vari comandi così come le porte di ingresso sono distribuiti sulla parte superiore del prodotto, proprio sopra trovano posto i tasti di navigazione tra brani e quelli di registrazione, i comandi di attivazione delle equalizzazioni e della enfatizzazione roar e sotto due sportelli in gomma sollevabili e impermeabili quando chiusi trovano posizione l’ingresso per l’alimentazione con spinotto, l’ingresso microusb, il lettore di schede di memoria microsd, un ingresso standard usb ed un classico ingresso analogico aux 3. 5mmsulla parte superiore del lato speaker invece trovano posto il pulsante di accensione, i tasti di regolazione volume, il comando di gestione bluetooth e risposta vocale ed il selettore della sorgente audio tra quelle disponibili, oltre ad un banco di led che identifica la fonte selezionata. Passiamo adesso alle funzionalità offerte-speaker bluetooth con funzionalità vivavoce:funzionalità ormai comune a moltissimi speaker è accoppiabile a qualunque smartphone in grado di supportare il protocollo bluetooth 3. 0 si riesce ad interfacciare sia manualmente cercando tra le periferiche raggiungibili dal telefono il device identificato come creative iroar go oppure ancora più semplicemente qualora il vostro smartphone fosse dotato di nfc, avvicinandolo alla icona stampata superiormente e confermando la connessione da schermo senza particolari configurazioni. Player audio: grazie allo slot superiore ove inserire una memoria microsd formattata fat/fat32 di capacità supportata fino a 32gb, lo speaker può riprodurre files su di essa salvati in formato mp3 flac e wav e selezionarli grazie ai canonici pulsanti presenti di play e navigazione tra brani, oppure è possibili sceglierli e gestirli con la app dedicata. Registratore audio: unica possibilità offerta dal iroar go in ambito registrazione è il salvataggio di quanto percepito dal suo microfono ambientale o dal microfono inserito in aux, direttamente sulla scheda microsd inserita dopo aver premuto il tasto rec.

Descrizione, Creative porta l’esperienza con l’altoparlante iRoar a livelli ancora più elevati con Creative iRoar Go. Con lo stesso pluripremiato altoparlante DNA incorporato del classico Sound Blaster Roar e del Creative iRoar (con 5 potenti driver altoparlante che comprendono un subwoofer incorporato per un audio avvolgente, 2 amplificatori per una riproduzione sonora bilanciata ed elaborazione incorporata con le app mobili supportate), l’iRoar Go è ora dotato delle seguenti caratteristiche per una maggior portabilità in tutte le condizioni atmosferiche e una riproduzione del soundstage musicale incredibilmente ampia.

Contenuto della confezione, Creative iRoar Go, adattatore a muro e prese, adattatore per microfono, cavo USB (0,7 m), guida di avvio rapido, guida utente

Creative iRoar Go Altoparlante Bluetooth a 5 Driver, Resistente Agli Agenti Atmosferici, Nero : Bellissima sinergia di design e prestazioni. La serie iroar della creative è una conferma dell’assoluta qualità costruttiva del marchio: sono prodotti fantastici, pieni di funzionalità, dalle performance incredibili e dal costo ben rapportato al prezzo. All’inizio 200€ possono sembrare alti per un altoparlante bluetooth, ma dovete considerare che questo non è un semplice altoparlante ma è un vero e proprio sistema audio che regala bassi, mid e high range fedelissimi in qualsiasi situazione. Grazie alla resistenza agli spruzzi può essere tenuto vicino all’acqua anche a bordo piscina, al mare, in barca etc, ma non può essere (ovviamente) immerso. La vera nota distintiva di questo modello sono i lati realizzati con due placche in (immagino) alluminio lavorato con una texture a cerchi concentrici che da una sensazione molto particolare al tatto. La cosa fichissima è che quando nella canzone in riproduzione partono i bassi, queste placche cominciano a vibrare e danno un effetto ottico e una sensazione tattile unica. È un prodotto da provare, è assolutamente completo e io ne sono onestamente affascinato, non credevo che una cassa esterna potesse regalarmi tante soddisfazioni. Se state facendo un confronto con la roar pro (che costa circa 20-30 € in meno) sappiate che questo modello è più compatto, più leggero e più bello ed è resistente agli spruzzi, anche se ha qualche funzionalità in meno, quindi secondo me vale assolutamente la spesa.