Un ottimo prodotto soprattutto dopo averlo disimballato. Sono stato favorevolmente colpito dal fatto che il prodotto è realizzato con cura, dopo aver letto altre recensioni che parlano di oggetti fatti di troppa plastica, questo è tutto in metallo, senza troppi risparmi. Anche il suo funzionamento è perfetto, e di ottima qualità. La spedizione, ineccepibile, se pur in un periodo di “ponti”. L’unico aspetto “negativo” è che le sue caratteristiche non erano abbastanza evidenziate con altre recensioni. Spero di potermi ancora servire da questo fornitore (disco più di rimini) che terrò in opportuna evidenza in caso di ulteriori necessità, saluti, franco alberto bruno.

Non sono un tecnico ma un appassionato di musica e, sull’onda del ritorno al vinile che sembra se non travolgere accarezzare tanta gente, anche io volevo dare nuova vita ai miei vecchi ”lp”. Ho approcciato l’acquisto con calma e quindi sulla base del mio budget (contenuto) pensavo di portare a casa quanta più qualità possibile. Questo lp120usb è un ottimo giradischi. Nei mesi precedenti all’acquisto ho letto tantissime recensioni di tutti i prodotti che occupano la stessa fascia di prezzo e sui trecento euro mi sono convinto che questo fosse l’acquisto migliore. Le alternative erano i rega o project , prodotti di cui ugualmente si dice un gran bene e che sicuramente approfittano della nobiltà del marchio ma l’audiotechnica, marchio altrettanto prestigioso ma che non vanta la stessa tradizione nella produzione di giradischi, mi ha convinto per la sua immagine di prodotto solido e non solo. E’ un giradischi robusto, oserei dire piantato, con un bel braccio regolabile anche in altezza, con la testina (shell) che si smonta in un attimo e con un alloggio ricavato nello chassis che può contenerne una di ricambio. E’ un presa diretta e quindi non richiederà la sostituzione della cinghia e riguardo le uscite offre diverse opzioni: quella diretta che necessita di un amplificatore dotato di ingresso dedicato al giradischi (phono); quella preamplificata che consente di collegarlo a qualunque amplificatore o a una coppia di casse monitor amplificate; infine una comoda presa usb che oltre essere un’ulteriore possibilità di ascolto dei dischi delegando la riproduzione audio alle casse del pc è utilissima per creare copie digitali. L’ho acquistato nella sezione warehouse approfittando di un’ottima offerta ma è arrivato senza il tappeto e dopo che amazon mi ha riconosciuto un ulteriore piccolo sconto ho acquistato, sempre un amazon, un tappeto in gomma e sughero che a dirla tutta preferisco rispetto a quello originale con il logo in bella mostra. Sono molto soddisfatto perché i vecchi vinili, dopo una pulizia accurata ma non esagerata, hanno ripreso a suonare la musica che mi piace e come mi piace.

Audio-Technica AT-LP120-USB giradischi professionale a trazione diretta

  • Clicca qui
    per verificare la compatibilità di questo prodotto con il tuo modello
  • Uscita USB-si collega direttamente al computer; il software Audacity compatibile con Mac e PC permette di digitalizzare gli LP
  • Motore a trazione diretta con torsione elevata; velocità selezionabili: 33/45/78 giri/minuto
  • Piatto per dischi professionale in alluminio pressofuso con tappetino antiscivolo
  • Braccio bilanciato con morbido controllo di damping; preamplificatore incorporato inseribile con cavi di uscita RCA a livello di linea
  • Accessori inclusi Porta-testina; testina; cavo di alimentazione; cavo stereo 2 x RCA (femmina) a mini-plug (maschio) da 3.5 mm (1/8″); cavo stereo 2 x RCA (femmina) a mini-plug (femmina) da 3.5 mm (1/8″); adattatore 45 RPM; cavo USB; software di registrazione

Giradischi ben fatto e completo per accessori e funzioni. Non sono un dj e lo uso per ascoltare anche musica classica. Nessun rumore di fondo anche ad alto volume. Unica pecca riguarda l’altezza del braccio che anche azzerata risulta troppo alta, non permettendo di posizionare il braccio parallelo al disco.

Questo giradischi stereo professionale dispone di un motore a trazione diretta a torsione elevata per avviamenti rapidi e di una uscita USB che si collega direttamente al computer. Le caratteristiche aggiuntive comprendono la riproduzione in avanti e all’indietro; un piatto per dischi in alluminio pressofuso con tappetino antiscivolo e tasto stop/start; tre velocità – 33/45/78 giri/minuto; un accuratissimo controllo della velocità al quarzo e una gamma di regolazione della velocità selezionabile +/-10% o +/-20%; una fodera di protezione dalla polvere rimovibile. Un preamplificatore fono stereo interno permette al giradischi di collegarsi direttamente a componenti che non dispongano di un ingresso giradischi dedicato. Il giradischi viene fornito con un cavo USB e con cavi adattatori oltre che con software Audacity compatibile sia con Mac che con PC per digitalizzare gli LP.

Audio-Technica AT-LP120-USB giradischi professionale a trazione diretta : Meglio investire in questo che in buoni di stato. . Ho acquistato questo giradischi quasi un’anno e mezzo fa per 250€; allora era considerato un best buy ed dominava sulle recensioni i prodotti sulla sua stessa fascia di prezzo. Vedo che col tempo questo prodotto mantiene il suo valore, e in fondo credo che se lo meriti. Per chi si immerge nel mondo dei vinili comprare il primo piatto è il più arduo degli ostacoli. Nell’era della musica analogica postapocalittica dopo la rivoluzione digitale e nel mercato globalizzato, le alternative in realtà sono piuttosto poche:-un piatto prodotto e progettato 20 anni fa per qualche vecchio impianto hi-fi, prodotto economico ma non troppo, che non è mai stato eccellente e non si capisce perchè dovrebbe esserlo adesso. -un piatto economico da dj che combina scarsa qualità a scarsa versatilità. -piatti di nuova concezione (mi riferisco ad esempio ai pro-ject): ottima scelta per qualità (dalla fascia media in su), ma bisogna accettare l’idea di pagare un prezzo “premium” perchè si tratta di oggetti di design. -un technics, vecchio di 20 o di nuovissima concezione, in entrambi i casi semplicemente troppo cari per molte tasche. Il punto è che per chi vuole riprodurre vecchi vinili quello che serve è un piatto affidabile dalla resa sonora adeguata all’impianto a disposizione e che non rovini la sua cara musica su plastica. Questo dipositivo, a mio parere, risponde a queste esigenze meglio delle altre categorie che ho elencato sopra.